abbiamo ricevuto e volentieri pubblichiamo lettera di scuse dalla società Robur Ravenna, che incontreremo con gioia nella partita di ritorno, magari con brindisi pre-partita e un momento conviviale con tifosi disabili di Ravenna.

Spett.le Carrozzesottorete,
siamo profondamente dispiaciuti per l’episodio avvenuto domenica poco prima della partita fra Ravenna e Modena.
È doveroso ricordare come il prezzo pagato dagli accompagnatori sia comunque stato “ridotto”, in quanto il settore distinti (dove era possibile agevolare il posizionamento del vostro gruppo), in occasione della partita di domenica, aveva un prezzo intero pari a 17 Euro. (ridotto, appunto, 14).
Nelle prossime occasioni, sarà nostra cura adeguare il trattamento degli accompagnatori a quello concesso ai tifosi ospiti, previa comunicazione chiara e sufficientemente anticipata.
L’intervento del Sig. Rigolon, senza dubbio apprezzabile e soprattutto risolutore nelle tempistiche, ha quindi semplicemente anticipato quello della società che, conscia della situazione, si era velocemente attivata per trovare la soluzione più adeguata al problema.
Ribadiamo vivamente le nostre scuse per l’incomprensione. Siamo disponibili ad un ulteriore chiarimento e auspichiamo sia possibile avere una relazione felice fra il nostro club e la Vostra Onlus, fondamentale per il contributo offerto e per la sensibilizzazione delle persone riguardo il tema della disabilità.
Lo sport è un fenomeno sociale ed aggregativo  molto importante, con lo scopo di includere e rendere paritaria qualsiasi persona e situazione, ed il nostro club per nessuno motivo ha intenzione di deviare a questo importantissimo scopo.
Cordiali saluti.
Marco Bonitta (Direttore Generale della Porto Robur Costa Bunge Ravenna).