„Mi ubriacai di una città polacca, e vodka e vento e non sarei tornato. (da Dagli il via)“ scriveva Claudio Baglioni.

Noi invece non ci siamo ubriacati, abbiamo preso il vento giusto e siamo tornati con una ottima vittoria!
A dir il vero abbiamo passato un momento in cui sembrava che la “balla” l’avessimo presa e anche grossa, ma con due urla di Tubertini la sobrietà è tornata e abbiamo fatto il dovere di campioni quali siamo.
Non scriviamo a caso “siamo”, lo scriviamo convinti perché tutti dalla presidentissima al magazziniere e noi tifosi dobbiamo spingere per ogni risultato ancora possibile (scaramanzia non consente di dire i nomi) e sono tanti e importanti!
Nessun commento tecnico questa volta, tutti bravi anche quelli che erano stati criticati ingiustamente nelle ultime settimane e che hanno dimostrato sul campo chi sono.
Tanto sudore, cuore, classe, determinazione, sfrontatezza, insomma tutto quello che è il marchio di fabbrica della nostra amata Azimut Volley già Panini.
Tifosi polacchi molto rumorosi ma avranno molto da imparare a Modena la prossima settimana.
Le Carrozze Sottorete questa volta non erano presenti, ma appena riusciremo ad acquistare un aereo attrezzato ci muoveremo per il mondo intero seguendo la cometa gialloblu, quindi stateci vicino e partecipate a tutte le nostre iniziative a partire dalla cena del 21 marzo.
Intanto ci vediamo tutti a Civitanova.
ora e sempre AVANTI GIALLI e AVANTI CARROZZE!!!