Dopo aver letto sul giornale di stamattina, il post contro la Lega e il patron di Perugia Sirci da parte della Presidente di Modena Volley, in riferimento a certi premi elargiti dalla Lega, anche noi Carrozze, in quanto tifosi e assidui partecipanti della vita sportiva della Società, ci sentiamo di prendere parte e di sostenere a forza la nostra Presidente in questa battaglia di principio, che riteniamo corretta contro ogni logica di potere.

Non me ne vogliano i tifosi di calcio antijuventini ma sarebbe come se, per la stagione 2016/17 la Lega Calcio Serie A premiasse, quale miglior pubblico, la tifoseria laziale solo per compiacere Lotito (che è pure dentro alla FIGC) e poi premiasse Sarri quale miglior allenatore senza che il Napoli abbia vinto nulla e solo per compiacere a De Laurentiis.

La presidente rimarca che avrebbe meritato Chicco Blengini, che con la sua Lube Civitanova ha centrato il double nazionale (scudetto e Coppa Italia), impreziosita dalla semifinale di Champions League esattamente come nel calcio dovrebbe essere premiato Massimiliano Allegri per aver raggiunto circa gli stessi risultati con la Juventus (la Juve però ha disputato la finale di CL, per dover di cronaca).

Cara Presidentessa, ci perdoni il parallelismo con il calcio ma in questo modo la sua battaglia di principio la comprende anche chi non segue con costanza il volley; consideriamo il Suo post legittimo e siamo ben contenti di appoggiare moralmente una società, che ha dimostrato ancora una volta e a ragione di non accondiscendere a logiche di potere che non condividiamo.