L’Azimut a questo giro si può dire che ha asfaltato letteralmente Perugia…

Nel big match della dodicesima giornata di andata del campionato di superlega la Sir Safety Conad Perugia soccombe per 0–3 ad una Azimut più pratica e cinica. Pura magia quella che si è vista in campo domenica in quel di Perugia. Una Modena, partita svantaggiata e sulla carta meno forte, ha portato a termine un’impresa eroica mettendo knock out i padroni di casa che hanno subito per un’ora e mezzo il gioco dei canarini.

Una prestazione senza incertezze che la dice lunga sullo spessore emotivo e tecnico di una squadra che poche settimane fa ha incassato una brutta sconfitta a Trento suscitando non poche preoccupazioni nei tifosi.

Modena c’è!

DIFENDERE e RIGIOCARE: le parole chiave della partita, dando la possibilità a Bruno di realizzare una distribuzione efficace ed efficiente. Grandi i meriti di Stoytchev che ha messo in atto un piano intelligente e strategico riuscendo a creare quelle occasioni di cui Modena necessitava per poter metter giù palloni.

Perugia si schiera con De Cecco alzatore, Atanasijevic opposto, Anzani e Podrascanin al centro, Aroon, Russell in banda, Colaci libero .

L’Azimut risponde con Bruno al palleggio, Sabbi opposto, Earvin Ngapeth e Tine Urnaut in banda, Daniele Mazzone e Maxwell Holt centrali e Salvatore Rossini libero.

Nel primo set, dopo un primo strappo di Perugia grazie ad un Atanasijevic fenomenale in battuta che riesce a bombardare in modo vincente per ben sette volte consecutive, la buona vena di Ngapeth e Urnaut consente all’Azimut di controllare gli attacchi e il muro perugino con Atanasijevic e Zayztev che non riescono più ad essere incisivi come al loro solito.

Sul 19-20 per Modena la Sir ci fa il regalo di Natale andando a sbagliare il numero di stranieri in campo, errore che le costa sia un cartellino rosso che un punto agli avversari: 20-22 per Modena, che tira fuori la giusta sagacia approfittando del momento per portarsi a casa il bottino. L’Azimut si aggiudica così il set per 25 a 22.

Il secondo set parte con un Atanasijevic grande protagonista, e Perugia che si porta velocemente sul 5-1. Modena ne prende atto ma serafica ripropone il proprio gioco riagganciando gli avversari al 6 pari. Il set si snoda tra deboli allunghi di Perugia e Modena che se la va a riprendere, fino al 20-2, quando l’Azimut sfodera l’artiglieria pesante con Urnaut ed Ngapeth, che senza pietà azzannano anche il secondo parziale.

Possiamo dire che come nel primo set si è vista una Perugia che ha provato a scappare ma una Modena combattiva ha portato a casa anche il questo parziale 23 a 25.

Nel terzo set Perugia riparte sperando e tentando di riaprire la partita ma non riesce nell’intento perché l’Azimut, più determinata, fa la differenza soprattutto per quello che riguarda lo stato mentale: una Modena sorridente e carica, che non demorde e continua a mettere in difficoltà i perugini senza preoccuparsi troppo. Quando Ngapeth mette in scena il 19° punto con una delle sue magie, la sensazione che la fine sia inevitabile ha pervaso l’intero PalaEvangelisti e ed è arrivata così la chiusura di un set meraviglioso che rimarrà nella nostra memoria per molto tempo.

Quest’affermazione al PalaEvangelisti ha permesso l’aggancio da parte dell’Azimut Modena proprio alla Sir; adesso le due formazioni sono appaiate al secondo posto in classifica a quota 30 punti, a una sola lunghezza da Civitanova, prima, a quota 31.

Una vittoria al di sopra delle più rosee aspettative, che ha mandato in estasi il popolo gialloblù che probabilmente deve ancora smettere di festeggiare.

Una grande prova sia tecnica che di carattere, che libera il cielo di Modena dalle nubi che si erano addensate nel dopo Trento.

Carrozze Sottorete ringrazia l’intera società Modena Volley, perché questa vittoria è la vittoria di un grande gruppo di persone con un disegno ben preciso nella testa, portato a termine da un allenatore davvero eccezionale e realizzato da atleti formidabili.

La grande pallavolo riparte il 26 dicembre al PalaPanini per l’ultima partita del girone di andata.

BUON NATALE A TUTTI DA PARTE DI CARROZZE SOTTORETE!!!