Reduci dalla trasferta barese e quella precedente a Civitanova, finalmente Modena gioca in casa e le Carrozze domenica scorsa hanno potuto finalmente non puntare la sveglia e dormire fino a tardi.

Match contro Latina, una bella squadra che sapevamo non ci avrebbe reso facile l’obiettivo di ottenere i tre punti necessari per restare in corsa per il secondo posto in classifica.

Modena scende in campo con Bruno in regia e opposto Urnaut, bande Ngapeth e Pinali al suo debutto come titolare, al centro Holt e Mazzone, libero Rossini.

Latina parte con diagonale Sottile – Starovic, bande Savani e Ishikawa, Le Goff e Rossi al centro e Shoji libero.

Primo set: le due squadre si rincorrono fino al break in battuta di Ngapeth, che con un Ace porta Modena avanti 9-6. Latina non si fa intimidire e, agevolata da qualche invasione di troppo, raggiunge i canarini sul 9 pari. Si procede punto a punto fino al successivo break in battuta di Holt, suo è l’Ace del 15-13. Latina ci riprende sul 15 pari e ci sorpassa sul 17-19, murando Ngapeth. Modena non si scompone e riacchiappa la parità subito, situazione che persiste fino al 26 pari in un finale di set tiratissimo che vede uscire vincente Modena sul 28-26.

Secondo set: Latina parte decisa, 1-3. Modena recupera immediatamente lo svantaggio e decolla portandosi sul 7-5. Da questo momento il set è dominato dai modenesi, con Rossini perfetto in ricezione che rende possibile a Bruno di scegliere le giocate vincenti in attacco. Il PalaPanini si infiamma davanti allo show di un’intera squadra che gioca un bel volley con una grande prova di Holt che infila una serie di primi tempi imprendibili, con Urnaut che picchia duro su tutte le palle e con qualche colpo che rimarrà nella storia, come il “punto di faccia” di Pinali, che colpito da un pallone volante salvato dal piede di Urnaut, fa il suo primo punto. Modena scappa così a 20-12. Stoytchev fa riposare Bruno ed entra Franciskovic, Latina tenta la rimonta, ma sul 24-17 un murone di Ngapeth dichiara il 2-0.

Terzo set: altro parziale giocato punto a punto fino al 17 pari, quando Ngapeth va in battuta e con due Ace porta Modena avanti, 21-17. Latina ostica non molla, lotta e raggiunge Modena sul 24 pari. Ma sul 26 pari, una bella veloce di Mazzone ci porta avanti e l’Ace beffardo di Ngapeth dichiara finita la partita.

Mercoledì sera di nuovo in campo, questa volta in trasferta a Milano.