Al “Palaflorio” di Bari va in scena l’incontro valevole per la seconda giornata di superlega di campionato tra BCC Castellana Grotte e Azimut Leo Shoes.

Modena si schiera con il sestetto collaudato nelle partite precedenti composto da Christenson in regia, Zaytsev opposto, Rossini libero, lo sloveno Urnaut e il polacco Bednorz in banda, Anzani e Mazzone centrali, con Holt inizialmente in panchina. Velasco allenatore.

Castellana Grotte risponde con Falaschi alzatore, Renan Buiatti opposto, Mirzajanpour martello iraniano e Wlodarczyk in posto quattro, Zinger e Detrogni centrali, Cavaccini libero. Toffoli allenatore.

Durante il primo set, con le battute di Ivan Zaytsev, il gioco fluido con la distribuzione di Christenson e l’ottima ricezione di di Bednorz ed Urnaut Modena si porta rapidamente a casa il set chiudendolo 17 a 25.

Inizia il secondo set con la reazione di Castellana che con il bomber Buiatti e l’apporto del martello iraniano Castellana reagisce e ritorna in partita fino al 21 a 20 poi, complice il calo dalla seconda linea di Modena, Castellana pareggia chiudendo a suo vantaggio il set 25 a 23. Siamo un set pari e la contesa riparte.

Nel terzo set Modena riparte con il solito sestetto e, con le battute di Ivan Zaytsev, la buona distribuzione di Christenson e il gioco fluido di Bednorz fanno si che l’Azimut si porti in vantaggio due set a uno, 19 a 25.

Nel quarto set reazione di Castellana che con i muri di Zinger, sei nel set, e i contrattacchi di Renan Buiatti I padroni di casa impattano sul due a due.

Ci se la gioca tutta al tie-break… Modena parte fin da subito molto forte in battuta con lo Zar e si porta avanti sei a tre. Anche le battute di Christenson e il gioco fluido consentono a Modena di portarsi a casa la vittoria chiudendo l’ultimo parziale 15 a 10.

 

Le “Carrozze Sottorete” per questioni logistiche non hanno potuto partecipare sul campo alla trasferta ma si sono organizzate vedendo insieme la partita e condividendo a distanza le gesta di Modena Volley.

 

Luca Scognamillo