PARTITA ESTRA LARGE

Ieri, 10 marzo, si è disputata l’undicesima partita di ritorno di superlega di volley maschile: Modena è andata in terra toscana e ha giocato contro Siena Emma Villas Volley. Siena parte con Giraudo alzatore, Hernandez opposto, Ishikawa (ex della partita) e Vedovotto in banda, Cortesia e Gladyr al centro, Giovi libero. Modena risponde con Keemink in regia, Zaytsev opposto, Bednortz ed Urnaut bande, Holt ed Anzani centrali, Totò Rossini libero. I gialli partono subito alla grande grazie anche ad uno strepitoso Zar che dai nove metri lascia poco scampo alla ricezione senese (a fine partita saranno ben nove gli aces personali!!!) coadiuvato da tutta la squadra che lavora bene nei vari fondamentali.

I Primi due set sono a favore di Modena e terminano 14 a 25 e 19 a 25.

A questo punto molti modenesi avranno detto:

“STASERA SI VA A CASA PRESTO”… LE ULTIME PAROLE FAMOSE!!!

Siena però si sveglia e mostra una grande reazione e, non avendo nulla da perdere riparte con orgoglio; dopo un testa a testa riesce ad aggiudicarsi il terzo set ai vantaggi per 29 a 27 ed il quarto set è la fotocopia del precedente e si conclude sul 30 a 28 per i toscani.

Il tie-break dimostra come sempre che Modena ha bisogno di uno schiaffo morale per esprimere grinta e dimostrare le proprie capacità: sullo 0 a 5 si fa raggiungere ma da lì comincia la scalata verso la vittoria… 9 a 15 per l’Azimut!!!

Velasco durante il match inserisce Kaliberda, Mazzone ed il nuovo arrivo, Tillie che si mostra ben inserito nel gruppo giocando con disinvoltura.

Il coach senese Cichello, secondo di Velasco alla guida della nazionale iraniana, prova a mescolare le carte inserendo spadavecchia, Mattei, Maruotti, Savani e Saeid Marouf (palleggiatore titolare e capitano) al quale si deve la svolta nel terzo e quarto set.

Le Carrozze Sottorete sono partite in nove tra disabili ed accompagnatori alla volta di Siena in mattinata con un itinerario ben preciso: tour della città, immancabile pranzo in una trattoria tipica e finale con partita. La prima parte ci ha messo un po’ in difficoltà perché Siena, città bellissima da visitare, non è propriamente adatta ad essere percorsa in carrozzina; la terza parte ci ha visti soffrire più di quanto ci aspettassimo… ma la seconda ci ha dato tanta tanta soddisfazione: Pici Senesi, Fiorentina e Cantucci con Vin Santo!!! Ottima compagnia ed autista impeccabile che non si è persa d’animo nelle strette e tortuose viuzze cittadine.

Ora ci aspetta la difficilissima partita in casa contro Trento , fissata per domenica 17 marzo alle ore 19.

Martina di “Carrozze Sottorete”


I

Lascia un commento