21-03-2017: una data storica per i Carrozze e per l’Associazione Carrozze Sottorete DAG e PVK Onlus. La terza cena sociale della sua Storia si può tranquillamente definire l’evento più importante, più bello e più emozionante fra quelli fin qui vissuti. In questa serata è stato rimarcato ancora di più lo spirito dei fondatori e degli associati, ovvero un’Associazione costituita per la sensibilizzazione collettiva verso la disabilità.

Innanzitutto la location: un locale di indubbio prestigio come il Bounty sito in località Ponte S. Ambrogio, dimostratosi indiscutibilmente adatto ad ospitare un evento di tale portata, è stata una scelta felicissima in tutti i suoi punti di vista: accoglienza, cortesia e alta qualità culinaria sono stati un’ottima cornice per questa sensazionale serata. Desideriamo ringraziare la proprietà e lo staff del Bounty anche per la disponibilità a consentirci l’utilizzo dei loro mezzi per la realizzazione di nostre proiezioni: un sentito “grazie” da parte dell’Associazione e di tutti i presenti.

Quest’anno, grazie al nuovo corso, si è voluto dare un segnale più forte sulla nostra organizzazione, strappando definitivamente con un passato un pò “provinciale”, con l’aiuto di nuovi volontari che anche ieri sera hanno dato un supporto decisivo: ci riferiamo in particolare a Giusy, Rina, Maurizio, Rodolfo, Giulia e ad Andrea Pipino che, nella nuova investitura di vice-presidente, ha fornito un ulterore miglioramento all’immagine dell’Associazione, senza dimenticare Valeria, assente ieri sera ma molto attiva soprattutto in attività di merchandising: grazie a tutti per il vostro indispensabile contributo, grazie!

Ed ora passiamo a presentare gli ospiti di questa straordinaria serata, coloro senza i quali non avrebbe avuto senso organizzare l’evento; stiamo parlando dei rappresentanti della gloriosa Modena Volley, il cui tifo e dedizione che gli associati nutrono per essa sono stati le colonne portanti, fondamenta dell’Associazione: noi Carrozze esistiamo, principalmente,  per il tifo a Modena Volley.

Ringraziamo sentitamente la Presidentessa, Sig.ra Catia Pedrini, anche con un omaggio floreale gialloblu, il Direttore Generale Andrea Sartoretti e il Team Manager Fabio Donadio per la loro gradita presenza e per il ruolo da protagonisti assunto durante la serata. E poi…loro! I soldati in campo, quelli a cui viene scandito il nome sul terreno di gioco dall’urlo di tutto il palazzetto, i nostri graditi ospiti giocatori: Dragan Travica, Luca Vettori, Matteo Piano, Jacopo Massari, Samuel Onwelo e Nicola Salsi: grazie a tutti, staff dirigenziale e giocatori, per essere intervenuti.

Non possiamo non citare la presenza, importantissima, del nostro emerito Presidente Onorario nonchè conosciutissimo e stimato giornalista, sig. Leo Turrini, che nel corso della serata ha intervistato i nostri ospiti.

La serata è accompagnata da musica di fondo, grazie al nostro volontario Maurizio Piccinini e dalla proiezione di un filmato, realizzato dalla nostra volontaria Giusy Floriano, che raccoglie  foto e miniclip di momenti di vita degli associati sia per il tifo che in altri momenti aggregativi, con l’intento di fare vedere cosa effettivamente siamo e come operiamo.

Il clou della serata è rappresentato dal momento delle interviste: i primi a prendere la parola sono i due dirigenti dell’Associazione. Il primo è il presidente, Massimiliano Ferrari, il quale ha introdotto una veloce panoramica sulla nostra Associazione, ricordando i fini per i quali siamo costituiti e ringraziando i presenti alla serata. Poi prende la parola il vice-Presidente, Andrea Pipino, il quale ringrazia pubblicamente la Presidente di Modena Volley, Catia Pedrini, per l’affetto e l’attenzione nei riguardi della nostra Associazione, e ringrazia tutti per la presenza. Prende la parola anche il consigliere Luca Scognamillo, con un inttervento che rimarca l’unicità della nostra Associazone a livello nazionale e informa i presenti che stiamo comunque lavorando per diffondere il nostro modello associativo.

Ora sale in cattedra il nostro stimato presidente onorario che chiama a parlare, per prima, la Presidente. I Carrozze ringraziano sentitamente la Presidente Catia Pedrini per le belle parole spese a nostro favore rimarcando, con molta sincerità, quanto la nostra Associazione significa ora per lei e per la Società: un gruppo di tifosi unico in tutta la nazione che solo Modena Volley può vantare, un gruppo con cui esprimere confidenza, e sincerità in un mondo che ha ben poche verità e molte frasi fatte. Grazie Presidente, il suo intervento ci ha toccato e ci è di grande stimolo a proseguire la nostra attività. Poi prende la parola Sartoretti col quale, invece, affrontiamo più tecnicamente il momento della squadra: si parla di come affrontare Civitanova che, nel caso di prosieguo della serie play-off fino all’ultima gara e di qualificazione ai quarti di Champions League, la si dovrà incrociare altre 6 (!) volte nell’arco di un mese. Il concetto di Sartoretti è molto chiaro: questa ricchezza di incontri potrebbe favorirci per conoscere meglio i punti deboli di un avversario che, psicologicamente, si sente superiore e che, se vede che non acquisisce sostanziali vantaggi di punteggio, potrebbe entrare in crisi e dobbiamo essere bravi ad approfittarne. Poi prendono la parola i giocatori: con Travica si viene a sapere che Turrini conosceva anche suo padre da giocatore (grande Leo) e che è ben contento di essere tornato perchè ha trovato un buon ambiente che ne ha velocizzato l’affiatamento. Per Vettori e Piano si è parlato (e scherzato) della loro attività radiofonica e del loro futuro. Per gli altri tre è stata un’occcasione per farsi conoscere al meglio dai nuovi tifosi: ha colpito, in particolare, l’umiltà di Onwelo che, nonostante Turrini lo incalzasse sullo stato d’animo che poteva provare per come viene impiegato sul campo, ha dichiarato che per lui è un modo per imparare a stare in campo ad alto livello e che potrà contare su ciò che impara per il futuro. Tutto lo staff di Modena Volley presente si è poi prestato per le foto di gruppo con l’Associazione. Ringraziamo ulteriormente i giocatori per aver decisamente contribuito alla buona riuscita della nostra sottoscrizione a premi.

L’atmosfera respirata in questa serata è stata semplicemente fantastica. E’ stato quell’evento che, ci auguriamo, ci darà risonanza a livello cittadino, ci farà conoscere anche al di fuori dell’ambiente pallavolistico e ci renderà definitivamente, ancor più della scorsa cena d’autunno, il riconosciutissimo Gruppo Speciale dei tifosi di Modena Volley.

Abbiamo avuto un notevole numero di partecipanti, che ringraziamo sentitamente per la loro presenza e la dedizione alla nostra causa, sperando di averli ripagati con una serata che ricorderanno sempre volentieri e che li spronerà a partecipare ai nostri eventi futuri.

GRAZIE DI CUORE DA PARTE DI TUTTI I CARROZZE A QUANTI, COL LORO LAVORO E LA LORO PARTECIPAZIONE, HANNO RESO POSSIBILE QUESTA SERATA.

GRAZIE!!!!!!!