Camicia toscana sudata

In un Palapanini in festa va di scena l’incontro valevole per l’11° giornata di Superlega tra Azimut Leo Shoes Modnea e Emma Villas  Siena. I padroni di casa si schierano con Christenson al palleggio, lo Zar in posto 2,  Anzani e Mazzone in posto 3, continua l’alternanza tra Bednorz e Kaliberda in posto 4, Rossini libero. Siena si schiera con Marouf al palleggio, Hernandez in posto 2, Gladyr e Spadavecchia in posto 3, Maruotti e Ishikawa in posto 4, Giovi libero.

Siena conduce le danze nel primo set portandosi sull’ 1-4; le due squadre rispondono colpo su colpo fino al 14-14: il primo tentativo di allungo di Modena sul 22-20 è vanificato: prima Siena raggiunge la parità poi trova due ace con il nuovo entrato Johansen che dai 9 metri annichilisce la ricezione di Modena. Il primo parziale si chiude con il risultato di 23-25, 0-1.

Nel secondo set Modena trova un primo allungo sul 10-7 ma Siena ha la forza di rientrare nel set agganciando l’Azimut sul 16 pari. A rompere l’equilibrio nel parziale è Urnaut con 6 punti personali, grazie ai quali Modena si aggiudica il set, 25-22,1-1.

Nel terzo set entra Kaliberda al posto di Bednorz (partita opaca per lo schiacciatore Modenese). Arriva la controrisposta di Siena; dal 18-13 del terzo set, infatti, l’Emma Villas ha una reazione rabbiosa, fino a giungere ai vantaggi grazie e soprattutto agli attacchi di Hernandez. Il set si chiude in favore di Siena che vince il parziale 29-31, 1-2.

Nel quarto set c’è la controreazione di Modena che lo conduce dal 10-7 in avanti. Una prestazione sontuosa  di Urnaut , spalleggiato nei suoi attacchi da Zaytzev, trascina Modena al Tiebreak.

Prosegue la contesa, tiebreak sia: Christenson cambia distribuzione giocando maggiormente sui centrali Mazzone e Anzani; le battute dello Zar e di Urnaut fanno il resto; Siena molla la presa. Il quinto set si chiude 15-8 in favore dell’Azimut Leo Shoes Modena. L’Mvp dell’incontro è Tim Urnaut che chiude la partita con 20 punti e il 71% in attacco.

Le carrozze, attraverso il loro tifo, hanno sudato sette camicie sostenendo i ragazzi fino alla vittoria e, nonostante alcune assenze dovute alla giornata festiva, sono risucite lo stesso a dare il loro apporto.

Le Carrozze vi aspettano al proprio stand il 23 Dicembre con la Calzedonia Verona, intanto il 16 ci sarà la partita sentita contro i rivali di Trento. Con queste due partite si chiuderà il girone di andata che determinerà la griglia della Coppa Italia in cui le prime 8 squadre si sfideranno per l’ambito trofeo che culminerà con le finali all’Unipol Arena di Bologna il 9-10 Febbraio.

Luca Scognamillo

Lascia un commento