Un’altra vittoria al cardiopalma

In una Kioene Arena sold out per l’arrivo di Modena, con più di 4000 spettatori, va in scena l’incontro valevole per la sesta giornata di ritorno di Superlega tra le compagini della Kioene Padova e l’Azimut Modena. I padroni di casa si schierano con: Travica al palleggio, il portoricano Torres in posto 2, al centro Polo e Volpato, Louati e Cirovic in posto 4 e Danani libero. L’Azimut risponde con Keemink al palleggio (Christenson assente), Zaytzev opposto, Anzani e Holt al centro, Urnaut e Bednorz in posto 4, Rossini libero.

Le due squadre capitanate dai loro registi svolgono l’incontro in equilibrio, ribattendosi colpo su colpo fino al primo allungo di Modena con Urnaut (14-11). Il primo setball di Modena è sul 24-25 ma Padova tiene botta fino ai vantaggi e riesce a chiudere il parziale sul 35-33, 1-0.

 Nel secondo set il primo allungo di Padova si verifica fino al 6-2, però Anzani e Zaytzev riportano in parità il parziale. Anche questa frazione si caratterizza per l’equilibrio ma Urnaut riesce a chiudere la contesa in favore degli emiliani sul 25-23, 1-1, palla al centro.

Nel terzo set Urnaut è sugli scudi, prende per mano la squadra da un punto di vista realizzativo, la compagine emiliana si dimostra solida in tutti i fondamentali del gioco; dal canto loro i padovani perdono di brillantezza nel rispondere ai colpi modenesi e l’Azimut si porta dunque in vantaggio 2-1 (16-25).

Nel quarto frammento di gara c’è la tanto attesa reazione di Padova che si porta sul 10-8. In seguito ad un time out Modena non perde la concentrazione e si riporta in parità. Qui si assiste ad un duello a due tra lo Zar e Loauti. Dal canto suo Travica, capitano di Padova, dà inizio alla riscossa e quindi alla relativa conquista del set da parte dei padroni di casa che riportano il match sul 2-2 (25-23).

Nella bolgia del palazzetto dell’impianto padovano sono presenti anche tanti tifosi di Modena e la partita viene decisa in un infernale tie break. Padova ha il comando delle operazioni fino al 13-10. Lo Zar dà il là alla risposta che porta al pareggio dell’Azimut sul 13 pari. Un attacco fuori di Louati al terzo match point per Modena regala i tanto agognati due punti agli ospiti (20-22). Topscorer dell’incontro Zaytzev con 25 punti, Mvp invece Urnaut con 18 punti.

Nonostante la giornata invernale le Carrozze erano presenti in 6 unità, alle quali purtroppo non è stato permesso mettere lo striscione del proprio club. Le Carrozze erano a tifare a squarciagola i propri beniamini e li tiferanno nuovamente prima da casa per la trasferta di Champions Giovedì 31 Gennaio contro la Kozle, poi per la doppia sfida con Perugia prima in campionato a Modena poi per la semifinale di Coppa Italia a Bologna sempre contro Perugia.

I Carrozzani vi aspettano allo stand dedicato per le rimanenti prenotazioni per la Coppa Italia di Bologna e per farvi vedere i loro gadget.

Luca Scognamillo

Lascia un commento