L’Azimut Modena volley getta il cuore oltre l’ostacolo

In un Palapanini pieno va di scena il primo atto dei quarti di finale playoff: gara 1 tra l’Azimut Leo Shoes Modena, quarta nella regular season, e la Revivre Milano, quinta classificata.  Inizia dunque la lotteria del dentro o fuori che decreterà la squadra  vincitrice della Superlega. Gli ospiti si schierano con Sbertoli al palleggio, Abdel-Aziz opposto, al centro Kozamernik e l’ex Bossi (al posto dell’altro ex Piano), alle ali Clevenot e Cebulj, Pesaresi libero. I padroni di casa dell’azimut controbattono con la diagonale Christenson-Zaytzev, Mazzone (al posto di Anzani) e Holt al centro, alle ali il polacco Bednorz e Urnaut, Rossini libero.

Nel primo set la pressione in battuta dello Zar, che mette insieme ad Urnaut a ferro e fuoco la ricezione avversaria, sancisce più o meno velocemente la vittoria nel primo set da parte dell’Azimut Modena sul punteggio di 25-20, 1-0.

La contesa riparte nel secondo set ma la situazione non cambia rispetto al primo parziale, per via della determinazione nell’organizzazione del gioco di Christenson e le battute rispettivamente dello Zar, di Urnaut e di Bednorz che fanno il resto: si corre velocemente verso il 2-0, sancito dall’attacco di Urnaut che sigla il 25-14 per i padroni di casa, 2-0.

Dopo un due a zero sorto in maniera così piacevolmente lineare, e vista la posta in palio, il tutto esaurito del Palapanini era leggermente scrupoloso che la partita si potesse riaprire a causa di un calo improvviso di concentrazione dei propri beniamini.

Il terzo segmento di gioco inizia con Milano avanti 3-5; il tentativo di fuga è tuttavia fermato da una serie importante di Urnaut al servizio, a questo proposito si va sul 9-7.La Revivre in questo set riesce a controbattere punto su punto e il gioco da parte di sbertoli risulta più fluido che in precedenza. Però Modena riesce a stare attaccata alla partita. Ci si trova in parità fino al 21° punto, poi segue un primo tentativo di fuga da parte di Milano che scappa sul 21-22 e 22-23: un attacco in diagonale di bednorz e un invasione di Sbertoli sanciscono ciònonostante  il 27-25 finale dell’Azimut  e  il 3-0 che chiude la contesa.

Quindi l’appuntamento è rinviato per gara 2 dei playoff (si ricorda che i quarti di finale sono al meglio dei 3). La seconda partita si giocherà al PalaYamamay di Busto Arsizio Sabato 6 Aprile alle ore 18. I Carrozziani come sempre cercheranno di sostenere i propri beniamini anche fuori casa, facendo seguito alle dichiarazioni che ci sono state alla cena di Martedi 26 marzo, ribadendo di essere l’unica associazione disabili in italia che si occupa di pallavolo professionistico.

Luca Scognamillo

Lascia un commento