Basta poco

Oggi 1/11/2019, dopo un’ abbondante colazione, i “carrozziani” sono partiti per Civitanova, dove nella prima semifinale giocata alle 15.30, la Leo Shoes Modena ha affrontato i padroni di casa della cucine Lube. La Lube è schierata con: l’ex Bruno al palleggio, coadiuvato da Rychlicki, al centro Simon, in diagonale con l’ ex Anzani, in banda Leal e Juantorena, come libero il “ministro della difesa” Fabio Balaso. La Leo Shoes Modena controbatte con l’altro ex Christenson (Capitan America) al palleggio, in diagonale con lui, “il martello di Thor” Ivan Zaytsev, al centro Mazzone e l’incredibile Holt, in posto 4 (Holly) Anderson e Benji e, libero, “il barbiere di Siviglia” Totò Rossini. Inizia il match, Modena nel primo set parte un po’ contratta, arrivando a trovarsi sotto 13 a 19, però grazie ai servizi di Holt, Bednorz e Anderson, riesce a vincere il set 24 a 26. Nel secondo set la Leo Shoes riesce ad inquadrare meglio il gioco avversario sovraccaricando la ricezione della Lube, ed impedendo a Bruno di avere un gioco fluido, alzando l’intensità, soprattutto, nei fondamentali di seconda linea e registrando una grandissima prestazione dalla linea dei nove metri, Modena si porta a casa abbastanza agevolmente il set, 21 a 25. Il terzo set è combattuto punto a punto, fino ad arrivare ai vantaggi dove questa volta ha la meglio la Lube, che fa suo il set 27 a 29. La contesa si prolunga al quarto parziale, Modena riparte con efficienza e positività in tutti i fondamentali, in particolare, da sottolineare la prestazione di Rossini che permette a Christenson (protagonista di un folle salvataggio ) di giostrare al meglio i suoi centrali, garantendo la nomina di MVP a Mazzone autore di una grande prestazione, chiude set-partita sul 25 a 20. I “carrozziani”, si sono inoltre trattenuti ad assistere alla seconda semifinale tra i “dolomitani” e la Sir, che ha visto il successo di quest’ultima per 3 a 1. Dopo un pernottamento e un aperitivo vista mare, i “carrozziani” si sono recati per la consueta sosta culinaria al ristorante “Amici del Gatto”, che ha prodotto un totale godimento delle pietanze locali, con dolci particolari, come il “caffè del gatto”, successivamente si sono recati nuovamente all’eurosuole, teatro dell’atto conclusivo contro gli acerrimi rivali della Sir Safeti Conad Perugia. Quest’ultima discesa, vede in campo: De Cecco in regia, in diagonale con Aleksandar Atanasijevic, in posto 4 Leon e Lanza, al centro Podrascanin e Fabio Ricci posto 3 con Colaci libero. Le squadre partono con ottime battute che mettono in difficoltà le rispettive ricezioni, dopo un sostanziale equilibrio, esso viene spezzato da due ace di Leon e il set termina 25 a 27. Nel secondo set, Modena non accusa il colpo e riparte più convinta anche attraverso Matt Anderson che, con pipe di alto tasso tecnico, risolleva le sorti del Modena pareggiando i conti, 1 a 1. Il terzo set dopo un iniziale break di Modena, la ricezione Modenese viene assediata da Atanasijevic e Leon, il set si chiude 23 a 25 per la Sir. Nel quarto parziale i ruoli si invertono, è Modena a farla da padrona, garantendo alla squadra della Pedrini, un rullino di marcia impressionante, creando un divario molto ampio tra i canarini e Perugia (10 a 17), set che si chiude 25 a 18, con una pipe di rara bellezza da parte di Anderson, 2 a 2, lo scontro terminerà al tie- break. Nel quinto set dopo un sostanziale equilibrio, vede il vantaggio della Leo Shoes 8 a 6, qui si ha un momento di deconcentrazione, inciampa e non riesce a fare lo scatto definitivo verso la coppa, colpa anche della classe suprema di tre giocatori: il polacco-cubno Wilfredo Leon e il serbo Aleksandar Atanasijevic. Menzione particolare la merita Massimo Colaci, che ha più volte salvato la ricezione e la difesa umbra. Prestazione di assoluto rilievo nelle fila del Modena, per Ivan Zaytsev con 30 punti e Matt Anderson con 22 punti, ambedue sopra a Leon del Perugia Volley che si ferma solo a 21 punti. I “carrozziani” nonostante il risultato, tornano felici a casa consci della prestazione dei loro beniamini, aspettandovi più carichi che mai, al palapanini per i prossimi impegni del Modena, a partire dalla gara di giovedì 7/11 contro Sora.

                                                                                                  Luca Scognamillo per Carrozze Sottorete

Lascia un commento