Generazione Z

Dopo la trasferta di supercoppa a Civitanova Marche, ecco le Carrozze di nuovo al tempio (Palapanini) per la terza di campionato, dove vedono la squadra del proprio cuore affrontare Sora. Sin dalle prime battute, si intuisce che Modena cerchera’ il pronto riscatto dopo essersi giocata la supercoppa praticamente alla pari con Perugia e persa per una inezia. Con Sora sin dai primi minuti, si capisce che probabilmente sara’ un’ altra partita. Primo set, Modena parte forte con Anderson che segna 2 bellissimi ace che aiutano a prendere il largo e, sul 12-3, a Colucci (coach) non rimane che chiedere il time out. Modena pero’ alla ripresa si porta prontamente sul 14-4 con una pipe di Anderson, Bednorz ne doppia una medesima sul 18-8. Set che poi andra’ a chiudersi sul 25-10 per Modena. Anche nel secondo set i padroni di casa partono molto bene, Holt segna il 2 a zero con un bellissimo ace e, allo scorrere dei punti, proseguono le pipe di Anderson, nonche’ un meraviglioso pallonetto di Zaytsev, che porta la squadra “canarina” sull’ undici a sette. Sora tenta una timida rimonta, ma il set si chiude agevolmente a vantaggio di Modena 25-18. Terzo set, il gioco di Modena e’ da manuale, sfoggiando un meraviglioso repertorio ed e’ puro spettacolo, dal “tap-in” di Zaytsev sul 9-1, al bellissimo ace di Bednorz sul 16-8, per terminare con tre “missili” aria-terra del neo entrato Luis Elian che, nonostante la sua giovane eta’, dimostra cosi’ il suo grande potenziale, chiudendo il terzo set 25-15. Modena prima in classifica a pieni punti, 3 vittorie su 3. Le Carrozze sono pronte per la trasferta di domenica 10 Novembre al Pala de Andre’ di Ravenna, per ritornare in casa il 13 di Novembre dove Modena affrontera’ Latina, per poi ritrasferirsi a Civitanova Marche, all’ Eurosuole Forum, il 17 Novembre contro Lube.

Stefano di Carrozze sottorete.

Lascia un commento