Troppi errori: prima sconfitta!

Oggi 17 Novembre le “Carrozze Sottorete” alle ore 8.30 si sono ritrovate per la colazione insieme prima del viaggio, per poi approdare a Civitanova Marche per gustarsi un pranzo di pesce. In un Eurosuole forum praticamente sold-out, va in scena l’incontro valevole per la sesta giornata di superlega, il match tra la Lube Civitanova e la Leo Shoes Modena. Le “Carrozze” come sempre sono presenti a bordo campo. La Leo Shoes di Giani è formata da: Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Holt-Mazzone, libero Salvatore Rossini. La Lube risponde con la diagonale Bruno-Ghafour, Kovar e Leal le bande, Anzani-Simon al centro, Balaso libero. La Lube sovrasta la Leo Shoes in tutti i fondamentali, dimostrando anche maggiore cattiveria agonistica, lottando su tutti i palloni compattata anche dall’ assenza di Juantorena, ottimamente sostituito da Kovar. IL primo set parte dopo un iniziale “point to point” con una prestazione “monstre” di Leal che scardina la seconda linea “geminiana”, costringendo Christenson ad essere più leggibile da parte del muro avversario. Giusto dire, come sottolineato anche dal coach Giani, che il servizio non ha funzionato e, quando l’efficacia di quest’ultimo viene a mancare, bisognerebbe rimanere in partita con altri fondamentali. La superiorità odierna della Lube è indiscutibile e riconosciuta nelle dichiarazioni anche di Anderson e particolarmente quella di Mazzone sul sito di Modena Volley. Anche nel secondo e terzo set, la musica non cambia e si sono chiusi rispettivamente 25/20, 25/18 per Lube, dimostrando una capacità tecnica e tattica a tratti disarmante. Augurandosi che sia stato soltanto un “incidente” di percorso, le “Carrozze” presenti all’ Eurosuole Forum, vi aspettano rispettivamente, il 20 Novembre all’Allianz Cloud di Milano (Pala lido) e il 24 Novembre nel tempio modenese del volley (Pala Panini). Migliore in campo per la Lube (MVP) Ghafour. Fino alla fine avanti gialli.

Luca Scognamillo di “Carrozze Sottorete”.

Lascia un commento