Occasione sprecata

Oggi al Pala-Panini si è svolto il derby cosiddetto dell’ A22, derby particolarmente sentito e vissuto per vari motivi. Carrozze Sottorete come sempre presente a bordocampo. Modena e Verona scendono in campo con questi rispettivi sestetti, Modena: diagonale Christenson-Zaytsev, in banda Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Holt-Mazzone, libero Salvatore Rossini. Verona: la diagonale Spirito-Boyes, Asparuhov e Muagututia in banda, Solè e Cester al centro, Bonami libero. Nel primo set Modena parte forte facendo ben sperare sino al 16-12, ma da qui in poi Verona cambia marcia portandosi sul 20-19 a proprio favore, ed involandosi verso il 25-23, facendo suo il primo set. Nel secondo set è un sostanziale equilibrio di forze, si gioca punto a punto sino al 10 pari, poi Verona, come nel primo set, cambia passo, portandosi di nuovo in vantaggio 19-15 e chiudendo il set 25-17. Due set a zero. IL terzo set e’ tiratissimo, Verona sente forse la possibilita’ di chiudere con un tondo 3-0, ma i canarini alzano il tiro con un finale di set da cardiopalama, chiudendo 31-29. IL quarto set vede Modena salire decisamente di livello, specie con una bella serie di servizi, chiudendo il parziale 25-19. Al tiebreak Modena parte bene sino al 5-5, poi Verona si impone con alcune giocate vincenti, portando il risultato a proprio favore 13-9, Verona arriva cosi’ a giocarsi ben tre palle match, ma prontamente annullate da Bednorz e Zaytsev, cio’ nonostante Verona chiude il tiebreak 15-13 a proprio favore e la partita per 3 set a 2. Da segnalare in corso di partita, alcune situazioni ed atteggiamenti strani nel costesto del bordocampo. Carrozze Sottorete come sempre, sostiene e sosterra’ la squadra e la societa’ e sara’ presente puntualmente a Perugia il 15/12/2019.

Max e Stefano di Carrozze Sottorete.

Lascia un commento