A Modena torna il sereno !

“Carrozze” sintonizzate per la decima giornata di ritorno della Superlega dove la Leo Shoes Modena incontra NBV Verona. Le squadre scendono in campo con questi rispettivi sestetti, Modena: in diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Karlitzek, al centro Stankovic-Mazzone, libero Jenia Grebennikov. Verona risponde con: Spirito-Jensen in diagonale, Kaziyski -Jaeschke in banda, Caneschi-Aguenier al centro, libero Bonami. Nel primo set Modena prende sin da subito qualche lunghezza di vantaggio, ma e’ raggiunta da un recupero momentaneo di Verona sul 15-15, da qui in poi, Modena torna avanti sino alla chiusura del parziale a proprio vantaggio, Vettori a segno 20-25. Nel secondo set c’è un cambio di scena, e’ Verona a prendere le redini del gioco, un Kaziyski in grande spolvero a segno sul 18-10, ace di Jensen 24-14, ed è il medesimo Jensen a chiudere il parziale, 25-15. Nel terzo set Modena parte forte guadagnando qualche lunghezza importante, Karlitzek vincente, diagonale strettissima, 15-18, Mazzone a segno 18-21 e sul 23-25 Modena fa suo il set. Modena 2 Verona 1. IL quarto set e’ quello piu’ combattutto, si gioca sostanzialmente alla pari sino al 15-16, Modena pero’ inizia una sequela vincente, muro di Christenson e siamo 18-22, pochi colpi e Mazzone chiude l’ultimo set 21-25. Modena 3 Verona 1. In calce il commento a caldo del coach Giani. Le “Carrozze” saranno sintonizzate per il prossimo incontro che si svolgera’ al Palapanini il 06/02/2021 contro la Top Volley Latina alle ore 17.

Coach Giani: “Verona è una squadra che ha due super posti 4 e lo hanno dimostrato, sono inoltre molti aggressivi al servizio. Nel terzo e quarto set abbiamo preso dei vantaggi importanti e li abbiamo gestiti bene, abbiamo dato ritmo e qualità. Oggi Rinaldi non era a disposizione purtroppo, sarebbe partito titolare. Le freeball? Non le abbiamo giocate al meglio, ma non ci siamo mai disuniti, ciò che più mi ha fatto arrabbiare però sono stati i break presi sulla loro float. Vogliamo blindare il settimo posto sabato con Cisterna, poi testa alla Champions, vogliamo arrivare in fondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.