La Leo Shoes Modena di Andrea Giani scende in campo al PalaPanini per il secondo match della Pool D di Champions con Varsavia dopo la vittoria di ieri con Kemerovo.

Modena parte con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Lavia, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov.  Varsavia risponde con Kozlowski-Superlak in diagonale, al centro ci sono Nowakowski-Wrona, in banda Szapluk e Kwolek, libero Wojtaskek. L’inizio del match è punto a punto serrato con le due squadre che giocano un volley di grande qualità, 7-6. Mette il break Modena che arriva al 12-9 con un Grebbenikov superlativo. Non si fermano Christenson e compagni che spaccano il set e vanno sul 18-15. Modena chiude il set 25-20, è 1-0. Anche il secondo set è tiratissimo, 9-9 con Varsavia che tiene altissimi i giri del motore. Servono alla grande i gialli che anche col muro-difesa performano in modo importante, 21-20. Mette la freccia Varsavia che chiude 25-27 il set, è 1-1. Nel terzo set va sull’11-9 la Leo Shoes ancora trascinata da Grebennikov e Christenson. Piazza il break Modena che arriva al 16-12. Si arriva al 20-18 con Buchegger che entra al servizio per Modena. La Leo Shoes chiude il parziale 25-22, è 2-1. Il quarto set è a senso unico con Varsavia che va sul 11-17. Non si ferma Varsavia che va sul 14-20. Il quarto set si chiude 18-25, è tie-break. Varsavia vince 15-10 il set e 3-2 il match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.