“Carrozze Sintonizzate” !!

Leo Shoes Modena e Consar Ravenna si incontrano per la prima dei Playoff di Superlega 2021. Ecco i rispettivi sestetti, Modena: in diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Lavia, al centro Stankovic-Mazzone, libero Jenia Grebennikov. La Consar Ravenna risponde con Redwitz-Pinali, Mengozzi e Grozdanov al centro, Recine-Loeppky in attacco, Kovacic libero. Nel Primo set le squadre si fronteggiano sostanzialmente alla pari e si arriva ai vantaggi dove inizia un lungo “braccio di ferro”, ma alla fine e’ Modena che la spunta sul 31-29. Nel secondo set Ravenna tenta la fuga, Redwitz al servizio: 0-4. Time-out Modena. Modena alla ripartenza non lascia margine e arriva subito il pareggio, due punti consecutivi di Petric, Modena recupera, 4-4. Set ad alto profilo agonistico dove la tensione si fa sentire e sul 18-19, arriva un doppio cartellino rosso per i due coach. Di li’ a breve Modena si porta sul piu’ 3 ma Ravenna si rifa’ subito sotto, 22-21, Time-out Modena. Modena riparte forte, ace di Lavia e siamo 24-21, Vettori chiude il set 25-21. IL terzo set e’ un po’ la fotocopia di quello appena giocato e forse non casualmente, Modena chiude con lo stesso score 25-21 e, con questo terzo set, fa suo il Match per tre set a zero. Le “Carrozze” saranno di nuovo sintonizzate per il ritorno che è previsto sabato 27 febbraio alle 20.30 al Pala de Andrè, eventuale gara 3 a Modena sabato 6 marzo. Sotto in calce i commenti a caldo del coach Giani e diDaniele Lavia. Forza GialloBlu’

Coach Giani: “Siamo entrati con l’atteggiamento giusto, siamo restati nella battaglia e poi abbiamo alzato il ritmo. La gara di martedì? Ce la siamo conquistata con tanto lavoro, dovremo giocare una grande pallavolo e mettere qualcosa in più per giocarci tutte le nostre chance. Ci servirà anche per il proseguo dei playoff”.

Daniele Lavia: “Come sto? Sto meglio. Sto recuperando pian piano, è un problema che mi porto dietro da qualche anno e si è riacutizzato nell’ultimo periodo. Ravenna? Sono una squadra che ha carattere, giocano bene, ha grandi individualità e difendono e contrattaccano tantissimo. Ci hanno messi in difficoltà soprattutto nel primo set. Le nostre sensazioni? Siamo felici della vittoria ma possiamo e dobbiamo fare meglio. Sicuramente torniamo in palestra con molta più consapevolezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.